تقنية

Il giorno in cui Facebook perse il controllo della sua intelligenza artificiale



Se vuoi contribuire alla ricerca, compra una delle mie magliette. Il 50% dei proventi andranno in beneficenza. Le trovi qui: https://goo.gl/z22Rmh Puoi seguirmi …

source

الوسوم

مقالات ذات صلة

‫42 تعليقات

  1. Detto sinceramente, io sono un programmatore, non bisogna fare alcuna analogia con terminator e mostri vari. Hanno semplicemente tralasciato alcuni aspetti di codice di programmazione, ma di certo non si trattava di due robot intelligenti: i bot hanno semplicemente eseguito i comandi che (erroneamente) gli sono stati impartiti. Non allarmatevi ahahahahaha

  2. Per il momento meglio non mettere AI nei computer che gestiscono le centrali nucleari, o in centri decisionali di importanza strategica, meglio che siano gli Umani a fare errori. ho paura che però un giorno la situazione possa sfuggire di mano, e purtroppo questo lo ritengo inevitabile.

  3. Caro Inspiegabile,i tuoi video sono belli,interessanti,affascinati….hai solo una pecca….usi spesso "inquietante"sei una persona intelligente….ma inquietante ha tanti sinonimi…non sto'certo qui ad elencarteli…vorrei tanto che li usassi nei tuoi video….almeno qualche volta per cambiare..Sei cosi' bravo nell'esporre i fatti..ma poi mi cadi sempre sull'inquietante……eh noooo daiiiiiii

  4. È stato solo un errore di programmazione, perché avevano scritto una stringa di codice male la quale faceva anche modificare leggermente il parlato inglese, e quindi andando avanti con i giorni dato che le ia sono estremamente veloci sono arrivati a una lingua complessa e che solo loro potevano capire

  5. non credo il problema sia se un AI possa superare l'intelligenza umana, più che altro vengono sviluppate da persone che hanno un'intelligenza superiore alla media, quindi se sulla terra in 10 sono super intelligenti , le AI saranno più intelligenti di tutti gli essere umani, apparte 10, con la differenza che noi rimarremmo con 10 geni mentre le AI saranno milioni

  6. Basti pensare che un recente attacco hacker ai danni di server di grosse multinazionali (fra cui Amazon) è stato possibile infettando milioni di dispositivi, fra cui tv frighi watch ed elettrodomestici vari muniti di connessione internet, ma privi di antivirus.. dimostrando quanti dispositivi normalissimi ormai sono strutturati come computer, anche sotto questo aspetto

  7. Certo che fa paura.se cambia senza permesso la lingua con cui é stato programmato xche pensa a qualcosa di più pratico,anche noi esseri umani x le macchine siamo un qualcosa di obsoleto da migliorare,ma come lo risolverebbe questo una macchina? Se nn ha emozioni penso che nn avra' alcun rimorso ad eliminarci!

  8. Il problema potrebbe sorgere se gli danno una funzione di autoprogrammazione, per esempio vogliono che si aggiusti da sola ma questa comincia ad aggiungere funzioni, allora si la potrebbe diventare pericoloso

  9. L'intelligenza artificiale prende il sopravvento perché acquisisce consapevolezza in ogni istante da tutti gli apparati dotati d'intelligenza artificiale. Miliardi di piccoli cervelli come gli smartphone assimilano informazioni da ogni singolo utente, per poi trasmetterlo all'istante ai cervelli centrali dove ogni cosa viene elaborata come pensiero artificiale. Max cervelli artificiali sanno tutto di tutta la popolazione globale. Sanno tutto di tutti, basta inserire il nostro numero di telefono in uno dei cervelloni artificiali e chiedere cosa ho fatto durante la l'uso del mio smartphone in quel dato momento. E molto di più, ormai affidiamo tutto al nostro cellulare, appuntamenti, conversazioni, incontri, eventi, pensieri, spostamenti, disperazioni scritte sui social, video, di tutto e di più. Ormai l'intelligenza Artificiale ci segue dappertutto in ogni istante in quel dato momento. Quanti voi si sono accorti che il tuo smartphone di ultima generazione legge quasi nel pensiero.?

زر الذهاب إلى الأعلى
إغلاق